Contenuto principale

Presentazione

I.C. Pertini Ovada Alessandria


I.C. Pertini Ovada Alessandria


I.C. Pertini Ovada Alessandria


I.C. Pertini Ovada Alessandria


I.C. Pertini Ovada Alessandria


Giorno della Memoria 2017: l’impegno della scuola media “Sandro Pertini”

Uno spettacolo per celebrare questo Giorno sempre: Quante facce ha la crudeltà?

Mercoledì 8 febbraio, alle ore 18,30 presso il Teatro Splendor di Ovada

L’impegno della Scuola Secondaria di primo grado “Sandro Pertini” di Ovada per il Giorno della Memoria si traduce in uno spettacolo che sarà messo in scena mercoledì 8 febbraio, alle ore 18,30, presso il Teatro Splendor di Ovada.

Ma non solo. Nella giornata del 27 gennaio gli alunni della classe IB proporranno una serie di letture e riflessioni ai loro compagni e ai loro genitori.

Il giorno 8 febbraio poi, gli alunni delle classi IIB e IIE, insieme all’Orchestra del corso musicale, guidati dai Docenti di strumento e con il supporto degli insegnanti di classe, celebreranno il Giorno della Memoria con uno spettacolo aperto al pubblico che unirà musica e recitazione.

Molti riflettono sul fatto che ciò che di atroce ci ha consegnato la storia non si può ricordare solo per un giorno: il rischio di tornare a far soffrire e di divenire nuovamente inumani è troppo alto per non ricordare sempre.

Ciò che ha guidato la riflessione, però, non si può condensare in un momento od in un giorno che sia il 27 gennaio, appunto, o qualsiasi altro momento. L'impegno è quello di lasciare un segno per un ricordo utile ad un ripensamento più ampio.

Alla Pertini l'idea di essere cittadini consapevoli di ciò che democrazia, rispetto e libertà significano è passato anche per un mese di lavoro per provare a capire i contrasti dell'animo umano, a pensare a quanto di meraviglioso e di al contempo di crudele l'uomo, quello stesso uomo, può produrre.

L'orchestra del corso musicale proporrà musiche riviste ed adattate per un gruppo di giovani musicisti in erba che colpisce per serietà e abilità, guidato dai docenti non solo ad imparare note ed accordi, non solo a produrre soavità, ma anche a pensare e a voler trasmettere messaggi importanti.

La tradizione teatrale del Pertini, che sempre più muove dall'esperienza del Laboratorio verso forme di "teatro diffuso" durante il normale lavoro di classe, proporrà attimi in cui le parole guideranno gli spettatori in un viaggio tra contraddizioni, sofferenza e vita che continua, nonostante tutto.

Attachments:
FileFile size
Download this file (memoria.pdf)memoria.pdf209 kB