Contenuto principale

Ha ottenuto il finanziamento del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca il progetto presentato dall’Istituto Comprensivo “Sandro Pertini” in rete con l’Istituto Superiore “Carlo Barletti” ( in particolare con il Liceo Scientifico e il nuovo indirizzo Tecnico Agrario) nell’ambito della Legge 113/91 D.D. 2216/Ric del 01/07/2014, bando per la diffusione della cultura scientifica.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con  l'Associazione Enoteca Regionale Ovada, la Coldiretti,  il Centro sperimentale vitivinicolo regionale "Tenuta Cannona" e si avvale della collaborazione che da anni il Liceo Scientifico Pascal ha intrapreso con l’Università degli studi di Genova, Facoltà di Biotecnologie avanzate.

L’Istituto Comprensivo “Sandro Pertini”di Ovada è ubicato su un territorio a vocazione prevalentemente  agricola ed enologica, oltre che con tradizioni artigianali di lungo periodo e una buona storia manifatturiera di punta, specialistica.

Compito della scuola è anche quello di saper guardare al proprio territorio e creare sinergie di collaborazione.

Finalità del nostro progetto è il raccordo tra le attività tecnico-scientifiche realizzate nell’ambito della programmazione curricolare e le realtà produttive presenti sul territorio attraverso il collegamento in rete (in streaming) tra una serie di laboratori scientifici, sia scolastici, sia territoriali e aziendali, sul tema delle biotecnologie e dell’uso delle alternative nella produzione agricola.

Il progetto prevede un accordo di rete con l’Istituto Superiore “Carlo Barletti” di Ovada, in particolare con il Liceo Scientifico e con il nuovo corso di Perito tecnico-agrario; un progetto di continuità didattica e orientamento, in linea con le priorità perseguite dalle nostre scuole negli ultimi anni, che accompagna gli alunni nella consapevolezza dell’importanza della cultura tecnico-scientifica nella vita quotidiana e per lo sviluppo sostenibile della società. Con attenzione al territorio, alla sua realtà produttiva e alle sue peculiarità. La tecnologia applicata all'agricoltura in una visione che parte dalle radici storico culturali del nostro territorio e sa guardare al futuro aprendosi all'innovazione.

Il progetto prevede pertanto il coinvolgimento di tutto il territorio Ovadese, delle realtà produttive nel settore vitivinicolo e degli Enti Locali, e degli studenti dei due Istituti presenti in Ovada in un'ottica di continuità e orientamento: l'Istituto Comprensivo e l'Istituto Superiore. Saranno circa 300 gli studenti direttamente coinvolti nelle attività di laboratorio, mentre tutti gli studenti dei due Istituti  saranno interessati nella fase di informazione e documentazione del progetto.

Al termine delle fasi progettuali è prevista la realizzazione di una giornata di studi dedicata al tema: "Innovazione tecnologica e tradizione agricola”. Interverranno docenti universitari e docenti dei due Istituti che hanno curato i laboratori, esperti della Coldiretti e delle Aziende coinvolte sul territorio insieme ai rappresentati delle Associazioni e degli Enti Locali.